fbpx

La verità spesso è scomoda ma bisogna conoscerla per poter scegliere

E' VERO CHE IL METABOLISMO CAMBIA IN MENOPAUSA?

Cambiamenti nella Composizione Corporea e nel Metabolismo Durante le Diverse Fasi della Menopausa: Uno Studio Trasversale

E’ una domanda che mi viene fatta spesso. Peggio ancora, viene proposta come affermazione assoluta.

“Sono in menopausa, sono in perimenopausa e ormai mi devo accettare. La nutrizionista mi ha detto che non c’è niente da fare”. Rimango sempre perplessa, non mi arrendo e continuo a cercare.

Sono mesi che leggo gli studi ma soprattutto guardo e conosco le donne che invece in menopausa hanno un fisico invidiabile. Parliamo di genetica, di periodi di vita, ma la caratteristica che queste donne che rimangono in forma senza problemi di grasso viscerale né peggioramento del corpo, è lo stile di vita

Attività fisica maggiorata rispetto a prima. Prendi due donne della stessa età ma con due stili di vita diversi vissuti a lungo termine, e appariranno completamente diverse. Prima di dire il mio parere (io con le donne di questa fase di vita ci lavoro), ti invito a leggere questo articolo fin infondo.

Un recente studio trasversale ha esplorato come la composizione corporea, la distribuzione del grasso e il metabolismo a riposo e durante l’esercizio fisico cambino nelle donne in premenopausa, perimenopausa e postmenopausa.

Metodologia dello Studio PMID: 35231009

Lo studio ha coinvolto 72 donne di età compresa tra 35 e 60 anni. La composizione corporea è stata valutata attraverso un modello a quattro compartimenti, la distribuzione del grasso tramite il rapporto androide/ginoide derivato dalla densitometria a raggi X a doppia energia, le misure metaboliche mediante calorimetria indiretta e i fattori di stile di vita attraverso questionari. Sono state utilizzate analisi della varianza a una via e analisi della covarianza a una via, corrette per età e livelli ormonali (estrogeni e progesterone), per confrontare i gruppi.

Risultati Principali

  • La percentuale di grasso corporeo era significativamente inferiore nelle donne in premenopausa rispetto a quelle in perimenopausa, nonostante la massa grassa e la massa magra fossero simili tra i gruppi.
  • Il rapporto androide/ginoide era significativamente inferiore nelle donne in premenopausa rispetto a quelle in perimenopausa.
  • La spesa energetica a riposo era simile tra i gruppi.
  • L’ossidazione del grasso durante esercizio fisico di moderata intensità era significativamente maggiore nelle donne in premenopausa rispetto a quelle in postmenopausa.
  • Il cambiamento nel rapporto di scambio respiratorio tra riposo ed esercizio di moderata intensità era significativamente inferiore nelle donne in premenopausa rispetto a quelle in peri- e postmenopausa.
  • Le donne in premenopausa hanno riportato significativamente meno sintomi menopausali rispetto alle partecipanti in peri- e postmenopausa, mentre non sono state osservate differenze significative tra i gruppi per quanto riguarda i fattori di stile di vita, inclusi dieta e attività fisica.

Conclusioni

La perimenopausa rappresenta un momento cruciale per l’intervento sullo stile di vita, in quanto questo gruppo ha sperimentato l’insorgenza di caratteristiche metaboliche e di composizione corporea sfavorevoli. Questi risultati sottolineano l’importanza di strategie mirate per supportare le donne durante questa fase di transizione, con potenziali benefici a lungo termine per la salute e il benessere.

Il mio parere personale, lavorando con le donne: quelle che seguo io fa attività fisica costante; eseguono allenamento con i pesi 3 volte a settimana di base, con aggiunta attività ad alta intensità (per chi deve perdere grasso), o attività aerobica; in loro, la composizione corporea monitorata con la BIA risulta in ottimo stato, e questo è dovuto allo stile di vita che fanno. 

Tutte le donne seguono un regime alimentare pulito con gli “sgarri” consapevoli. Alcune donne, da un’alimentazione misera sono passate a mangiare di più migliorando la composizione corporea grazie all’inserimento dell’esercizio fisico con i pesi, e una gestione alimentare consapevole senza rinunciare agli alimenti preferiti. 

La variazione del peso in modo leggero è normale per qualsiasi età. Il risultato va visto a medio-lungo termine. 

Come indicato dallo studio, in fase di menopausa abbiamo il cambiamento, ma non è vero che non è gestibile. E’ proprio adesso che bisogna muoversi più di prima, e stare più attente alle scelte che facciamo ogni giorno. Sopratutto serve tempo e costanza. Provare per credere. 

Buon allenamento!

Riferimenti: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35231009/

Romantic

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Comedies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Action Stories

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Conspiracies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.