fbpx

Sii gentile con te stessa e concentrati sulla salute, poiché il tuo valore va ben oltre il peso corporeo

Effetti della menopausa sul peso corporeo

Buongiorno, ho 45 anni. Sono sempre stata magra e ho mangiato poco per paura di ingrassare, ma il mio corpo ha iniziato a cambiare negli ultimi anni. Ora, quando mangio un po’ di più, sembra che tutto vada nei posti sbagliati. Dovrei iniziare ad allenarmi?”

Sappiamo già che

l’obesità è il principale fattore di rischio per MCV (Malattie Cardio Vascolari). Inoltre, avrai già sentito dire che dopo la menopausa la donna non è più protetta dagli estrogeni. Questi ormoni, infatti, fanno anche da scudo all’apparato cardiovascolare.

Quello che poche donne sanno, è che la donna in peri-menopausa tende ad aumentare 0,8kg all’anno, ed è noto che questo peso è correlato SOLO in parte alla carenza ormonale. Solo in parte, e non del tutto. 

 

Quindi, gli ormoni non sono la causa principale del cambiamento fisico dovuto all’età.

Il metabolismo basale si riduce di circa 10% ogni 10 anni. In parte per una diminuzione della massa corporea metabolicamente attiva (muscoli), in parte per la riduzione dell’attività fisica; e per non farci mancare niente, la riduzione del nostro metabolismo basale è legato alla ridotta produzione di ormoni.

Sapevi che nella fase luteale la donna brucia almeno 50 kcal al giorno? Questo per innalzamento della temperatura corporea indotta dal progesterone. Non è poco, pensando che la fase luteale di media dura 12-14 giorni. Qui stiamo parlando di 700 calorie al mese solo perché siamo in fase riproduttiva. Quasi 8400 calorie all’anno.


Tradotto in parole semplici puoi mangiare quasi una pizza al mese o risparmiarti qualche seduta in palestra.

Da 40 anni in poi, ma è un dato molto personale, questo “lusso” inizia a cambiare le carte in tavola. Ci troviamo con i chili in più anche mangiando allo stesso modo e magari muovendoci ugualmente. Niente da fare: sembra che il corpo non ci ascolti più. Ebbene: sappi che se prima ti muovevi un tot, adesso dovrai muoverti di più. Se mangiavi poco, dovrai rivalutare la qualità della tua alimentazione più che mangiare di meno.

L’assenza totale di ormoni collabora a un lento ma progressivo aumento di peso che per fortuna può essere contrastato da un controllo alimentare e da un incremento di attività fisica.

 

Più che all’obesità possiamo parlare di un elevato valore prognostico alla distribuzione centralizzata del grasso corporeo. Si chiama grasso corporeo tipo androgenico oppure obesità centrale. Questa aumenta con l’età sia nella donna che nell’uomo. E’ legata all’aumento di grasso viscerale e sottocutaneo addominale ed è un potente fattore per le malattie croniche.

Per questo motivo arrivare preparate muscolarmente, avendo ossa forti e metabolismo migliore è una cosa buona e giusta da fare per amore verso se stesse. Ma se non fosse cosi, basta sapere perché questo succede e che cosa puoi fare da qui in poi.

Puoi muoverti di più e soprattutto mangiare in modo diverso. E’ facile? Mica tanto, perché ai nostri 40 anni ci siamo portate delle abitudini che non sono semplici da modificare. Dipende solo da che cosa è più importante per te; mantenere le abitudini o la tua salute. 

Le soluzioni semplici per non ingrassare?

Aumentare il dispendio energetico di 50 calorie al giorno, diminuire le entrate caloriche di 50 calorie al giorno? Provare per scoprire!

Scopri che tipo di allenamento puoi fare per bruciare le calorie extra 

Seguimi su IG @ingridfitnessmethod o iscriviti alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti per come stare in forma in menopausa in modo realistico e a lungo termine.  


Riferimenti: Temprature regulation in women: effects of the menstrual cycle 

Romantic

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Comedies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Action Stories

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Conspiracies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.