fbpx

Prenditi cura delle tue ossa oggi, perché saranno il sostegno della tua vitalità domani.

La salute delle ossa: l'esercizio fisico è una componente chiave

La menopausa è un momento di cambiamenti significativi nel corpo di una donna, e uno di questi cambiamenti riguarda la salute delle ossa. Durante questa fase, il corpo attraversa una riduzione naturale degli ormoni estrogeni, il che può avere un impatto sulla densità ossea. Tuttavia, con una corretta consapevolezza e azioni mirate, è possibile mantenere ossa forti e prevenire il rischio di problemi legati alla salute ossea. Non ci pensi finché non ti trovi di fronte a questo problema. Per farti capire che cosa succede ti basterà guardare l’immagine che trovi qui. 

Si può fare qualcosa oppure si tratta di pura genetica? 

La genetica conta ma mai al 100%. Non bisogna nascondersi dietro alle scuse solo per pigrizia. Amo guardare in faccia la verità, e la verità è che noi possiamo fare tanto se sappiamo che il nostro corpo è la  cosa più importante che abbiamo. Dovremo viverci per sempre, fino alla fine. Noi abbiamo l’obbligo morale e sostanziale di curare il nostro corpo e la nostra salute. Punto!

Per migliorare lo stato della salute ossea serve uno stile di vita, non dico perfetto, ma il migliore che tu possa fare. Alimentazione e allenamento: due chiavi con le quali puoi aprire molte porte. Non devi diventare dipendente di nutrizionisti o trainer però devi diventare consapevole. 

L’ integrazione è importante, ma quante di voi fanno le analisi per sapere le proprie carenze di vitamine o nutrienti? Quasi nessuna! Solo le donne quando arrivano a sentirsi poco bene, oppure le atlete che vogliono sapere esattamente che il loro corpo funzioni bene. 

Quando hai preso la vitamina D l’ultima volta, e sai perché? Hai mai fatto le analisi per sapere se ne sei carente? Dovresti. Le donne hanno spesso le carenze ma non lo sanno. Si sentono stanche e pensano che si tratti magari di menopausa. Ripristinando i valori sballati, 95% delle volte risolve il malessere generale. Ma torniamo alle ossa.

Non basta mangiare bene e integrare, serve esercizio fisico e soprattutto con i carichi. L’ allenamento con i carichi densifica le ossa. Tanta paura dei pesi per scoprire che la salute delle ossa e di massa magra dipende in gran parte da quel tipo di allenamento, con i pesi. Un aumento della massa ossea deriva da attività che applicano “stress” alle ossa e aumentano la massa e la forza muscolare. E per massa non intendiamo cambiare taglia di vestiti, ma quel chiletto che serviva per essere più sode e tornite.

Non basta allenarsi a corpo libero, devi andare in progressione, usando sovraccarichi. Se non sai come fare puoi iniziare iscrivendoti in palestra e allenandoti con le macchine. Scegliere una programmazione di allenamento in progressione come XL Beginner è un ottima soluzione; oppure inizia almeno a lavorare sulla costanza e disciplina. Insegna il tuo corpo a muoversi e non avere paura dei pesi. Senza stress.

Se invece non hai proprio tempo, ma puoi attrezzarti a casa puoi iniziare a tornare in forma cercando di superare i tuoi limiti partendo dal libello base. 

Un altro problema importante che spesso e quasi sempre viene sottovalutato è la mobilità articolare. Tutte queste parole difficili per chi non è abituato a sentirle si traducono in postura migliore e benessere al quale non siamo abituate facendo uno stile di vita scarso. Ti invito a leggere anche “Come risolvere il dolore alla schiena”

Se il tuo corpo fosse tuo figlio cosa faresti per tenerlo in salute? TUTTO QUELLO CHE SERVE!

Inizia con Fitness per la menopausa in modo serio adesso, perché così non dovrai iniziare quando avrai dei problemi. Non pensare al tempo perché il tempo è tutta la vita. 

Inizia almeno a 35 anni. Se ne hai 40 inizia subito, e se sei over 45 inizia IERI. Se non sai come fare, chiedimi

Con affetto

Ingrid

Romantic

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Comedies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Action Stories

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.

Conspiracies

Lorem ipsum dolor sit amet consec tetur.